friulane

LE FRIULANE NEI COLORI DELL’ARCOBALENO

Le scarpe realizzate nelle campagne friulane sono l’ultima tendenza 2021. Nate da materiali poveri e riciclati, oggi sono riproposte da nuovi brand capaci di recuperare le antiche tradizioni. Le friulane hanno una storia antichissima e affascinante che le rende senza tempo, inoltre aderiscono perfettamente alla nuova filosofia del riciclo-riuso che è diventata un plus irrinunciabile per tutte le nuove trendsetter.


Le friulane, o furlane, dette anche scarpets o papusse a Venezia, erano l’alternativa agli zoccoli da lavoro, erano utilizzate come scarpe della domenica e per secoli le donne della famiglia le hanno confezionate utilizzando il poco che avevano a disposizione, per lo più materiali poveri e di scarto. La suola era ricavata da vecchi copertoni di biciclette, le imbottiture interne da sacchi di juta usati per trasportare sementi e granaglie, le tomaie erano ritagli di stoffa e scampoli di tessuto: sono passati i secoli e l’approccio green è ancora identico.


Le friulane continuano a essere cucite a mano e a conformarsi al piede di chi le indossa, si possono portare con il tallone sollevato o abbassato e sono sempre comodissime. L’unica cosa che è cambiata nel corso degli anni sono stati i tessuti, che oggi oltre al classico velluto e al lino contano una gamma infinita di materiali deluxe, i migliori velluti e broccati, tessuti ricamati e decorati.


EUROMODA le propone con due tipologie di suole e in tutti i colori del velluto, vi aspettiamo in negozio per scoprirle!